Piazza Affari aumenta le perdite, Ftse Mib cede l'1,5%. Niente accordo sul sequester Usa

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 01/03/2013 - 11:03
La Borsa di Milano accelera al ribasso con l'indice Ftse Mib che cede circa 1,5 punti percentuali in area 15.700 punti. Gli investitori seguono con attenzione le notizie in arrivo dagli Stati Uniti. Dopo il nulla di fatto di ieri al Senato Usa, scatteranno infatti con ogni probabilità alla mezzanotte di oggi i tagli automatici alla spesa pubblica americana, il cosiddetto "sequester". Si tratta di tagli trasversali e generalizzati per 85 miliardi di dollari per il 2013 che raggiungono i 1.200 miliardi nell'arco del decennio.
COMMENTA LA NOTIZIA