Piazza Affari apre la settimana con una debalce del 4 per cento

Inviato da Carlotta Scozzari il Lun, 22/06/2009 - 18:01
I mercati azionari, dopo la prevalenza di segni meno di settimana scorsa, continuano il movimento al ribasso, dimostrando così di dare retta a coloro che ritengono che il recente rally dai minimi di marzo non fosse in realtà supportato da un quadro macroeconomico "compatibile". Basti pensare infatti che la Banca mondiale ha rivisto al ribasso le previsioni circa l'andamento dell'economia mondiale nel 2009: è ora prevista una contrazione nell'ordine del 2,9% rispetto al -1,7% stimato a marzo. Deciso il calo del listino milanese, che si è aggiudicato la maglia nera di peggiore pefformance europea: il Ftse Mib ha lasciato sul terreno il 4,17% attestandosi a 18.541,3 punti mentre il Ftse Italia all-share ha chiuso in calo del 4,03% a 19.251,28 punti. Da segnalare lo stacco cedole che ha inciso negativamente sull'indice principale di Piazza Affari per circa un punto percentuale.
COMMENTA LA NOTIZIA