1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari apre l’ottava in corsa, balzo di Rcs e Juventus. Male Unicredit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di ottava con il segno più per Piazza Affari in scia all’andamento positivo di Wall Street con lo S&P 500 che nel pomeriggio ha aggiornato i massimi storici intraday. L’indice Ftse Mib ha chiuso a quota 16.260 punti (+1,21%). La giornata era già iniziata con il piede giusto in scia all’esito delle elezioni per la Camera Alta in Giappone, che hanno visto la coalizione del premier Shinzo Abe vittoriosa e mantenere la maggioranza. Grazie a una maggioranza che arriva ai due terzi, l’esecutivo nipponico potrà continuare l’implementazione dell’Abenomics, la politica ultra-espansiva che prende il nome dal premier nipponico.
A Milano seduta molto positiva per Mps (+6,94%) sostenuta dalle crescenti attese per una soluzione del problema npl.Molto bene anche Bper (+4,67%) e Banco Popolare (+3,50%). Passo falso invece per Unicredit (-2,88%) che paga le ultime indiscrezioni secondo cui potrebbe saltare l’accordo su Pioneer con Santander, rendendo quindi sempre più pressante la necessità di un aumento di capitale.
Tra i migliori di giornata FCA (+4,15%) e Leonardo-Finmeccanica (+3,34%). Quest’ultima ha raggiunto quota 50 elicotteri venduti in Giappone e gli analisti di Societe generale hanno alzato il prezzo obiettivo da 14 a 15 euro (rating buy).
Sprint per Rcs (+14,91% a 0,979 euro) dopo che Bonomi ha alzato il prezzo Opa a 1 euro, mentre Cario ha aggiunto una componente cash di 0,25 euro per azione allo scambio azionario di 0,18 azioni ogni azione Rcs. ora è attesa la risposta alle due offerte da parte del cda di Rcs.
Infine progresso di oltre il 6% per la Juventus sulle insistenti voci di una possibile offerta record di oltre 120 milioni di euro da parte del Manchester United per Paul Pogba.