1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari apre debole nonostante Trump, giù le banche in attesa della Bce

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza senza verve per Piazza Affari nonostante l’annuncio di ieri sera di Trump relativo alla riforma fiscale con la conferma dell’intenzione di portare al 15% la corporate tax dal 35% attuale. Dopo i primi minuti di contrattazioni il Ftse Mib cede lo 0,45% a 20,701 punti. In affanno le banche con calo di oltre l’1% per Banca Mediolanum e -0,85% per Unicredit. Male anche Stm (-25).

In Europa focus oggi sulla riunione della Bce che dovrebbe confermare la propria politica monetaria accomodante con tassi fermi a zero e acquisti di asset a quota 60 miliardi di euro al mese fino a fine 2017. Attesi anche i dati preliminari di aprile sull’inflazione tedesca. Dagli Stati Uniti in arrivo i consueti riscontri settimanali sulle richieste di sussidi di disoccupazione e gli ordini di beni durevoli relativi al mese di marzo.