1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari apre debole, banche ancora sotto tiro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio negativo per Piazza Affari che continua a pagare la difficile situazione delle banche. Dopo i primi scambi l’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,56% a quota 15.922 punti. Non fa prezzo in avvio Mps con un calo teorico del 7%. Ieri la valutazione di Mps è scesa sotto la soglia del miliardo successivamente alla diffusione da parte della stampa della lettera spedita direttamente dalla Bce a Siena, dove è stato richiesto con urgenza di presentare un piano triennale per riportare ad un livello fisiologico la percentuale di crediti in sofferenza della banca.
Tra i peggiori anche Bpm (-1,7%) e Azimut (-1,6%). In lieve calo anche Unicredit (-0,05%) nonostante la promozione a buy arrivata da Goldman Sachs.
Oggi attesi i dati di giugno relativi al Pmi servizi per i principali paesi dell’area euro. Il Pmi servizi del’area euro è attesto stabile a 52,4 punti. Nel pomeriggio da seguire i riscontri dell’ISM di New York e gli ordini all’industria statunitensi relativi al mese di maggio.