Piazza Affari apre debole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari apre la seduta all’insegna della debolezza dopo che ieri il governo Renzi ha incassato la fiducia anche dalla Camera. L’indice Ftse Mib cede nei primi scambi lo 0,05% a 20.458 punti. Sotto i riflettori Fiat (+0,79% a 7,65 euro) dopo l’ugrade di Mediobanca ad outperform e Banco Popolare (+1,5% a 1,33 euro) in scia alla fusione per incorporazione di Banca Italease. Terna (invariata a 3,69 euro) ha subìto la bocciatura a hold da buy da Banca Akros.