Piazza Affari ancora in rosso con i finanziari, Banco Bpm prosegue parabola ribassista

QUOTAZIONI Banca Mediolanum
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari prosegue sulla via del ribasso dopo un avvio che sembrava improntato al rialzo. L’indice FTSE Mib infatti dopo il confronto con la resistenza statica collocata in area 19.180 punti ha ritracciato ed ora veleggia a ridosso dei 18.875 punti.

Pesanti le vendite sul settore finanziario, dove Banca Mediolanum, -4,6% a 6,28 euro, e Banco Bpm, -4,7% a 2,29 euro, segnano le peggiori performance. Sofferta anche la mattinata di Azimut, -3,7% a 16,05 euro.

Pochi i segni positivi che vengono registrati in via principale fra i titoli industriali. STM si mette in luce con un +1,6% a 13,98 euro, dopo che questa mattina sono stati aggiornati nuovi massimi dal 2007.

In questo quadro si amplia il divario fra i rendimenti dei Titoli di Stato italiani e tedeschi nella parte breve della curva dei rendimenti. Lo Schatz è arrivato a prezzare uno yield sceso sui minimi storici, con lo spread contro il BTp biennale salito sui massimi dal dicembre del 2013.