Piazza Affari ancora in rialzo. Impregilo in evidenza, rush finale di Fiat

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 03/01/2013 - 18:07
Quotazione: IMPREGILO
Quotazione: FCA CHRYSLER
Segno più per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha aggiornato i massimi dal marzo 2012 raggiunti alla vigilia andando a chiudere a quota 16.909 punti, in progresso dello 0,10%. Nuovi minimi per lo spread: il differenziale di rendimento tra Btp decennale e Bund tedesco è sceso fino a 274 punti base, sui nuovi minimi da agosto 2011. Il rendimento del decennale italiano risulta del 4,22%, livello più basso dal novembre 2010.
Sul parterre di Piazza Affari acquisti convinti su Impregilo (+3,27%), miglior blue chip di giornata sull'onda della maxi-commessa a Panama vinta in joint-venture con il gruppo Salini per un controvalore complessivo di 560 milioni di dollari. La quota di competenza di Impregilo è pari al 50%. Commessa che vale oltre il 5% della raccolta ordini totale per il gruppo atteso nel 2013. Denaro anche su Finmeccanica (+2,93%) e Telecom Italia (+2,32%).
Recupero nella seconda parte di giornata per Fiat (+1,44%) dopo la partenza fiacca dettata dai deboli riscontri dal mercato auto in Italia. La spinta per risalire per il Lingotto è arrivata dalle forti vendite di Fiat-Chrysler negli Usa (+10% a dicembre con un +21% nell'intero 2012) e anche dai dati relativi al Brasile dove Fiat ha chiuso il 2012 con livelli record di produzione e una quota di mercato in crescita al 23,1 per cento rispetto al 22 per cento del 2011.
COMMENTA LA NOTIZIA