Piazza Affari aggiorna massimi, festeggiano anche gli altri listini europei

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 17/09/2012 - 08:55
La Borsa di Milano ha archiviato l'ultima seduta della settimana in forte rialzo, sostenuta fin dai primi scambi dalle misure di stimolo all'economia introdotte dalla Fed che già da oggi ha avviato l'"Open-Ended QE3" che prevede acquisti di Mbs (Mortgage-backed securities) fino a massimi 40 miliardi di dollari al mese che continueranno fino a quando non si registrerà un netto miglioramento del mercato del lavoro. Allontanate le tensioni anche dal mercato obbligazionario con il rendimento del Btp decennale sceso sotto il 5%, livello sotto il quale non si spingeva dallo scorso 21 marzo. L'Eurogruppo, riunitosi a Cipro, si dice soddisfatto delle riforme fiscali e strutturali messe in atto dal Portogallo. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib è avanzato del 2,34% a 16.624,45 punti, nuovi massimi da fine marzo, mentre il Ftse All Share ha guadagnato il 2,43%.

Seduta all'insegna degli acquisti anche per per le altre borse europee. Il day-after l'annuncio della nuova ondata di liquidità targata Fed, il tedesco Dax ha messo a segno un rialzo dell'1,39% a 7.412,13 punti, +1,64% per il Ftse100 che si ferma a 5.915,55 e +2,27% del Cac40 a 3.581,58. L'Ibex grazie ad un +2,75% fa meglio di tutti portandosi a 8.154,5 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA