1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: accelerazione rialzista del FTSE Mib spinta dai finanziari, Banco Bpm maglia rosa

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La seduta dei mercati finanziari europei è stata improntata ad un rialzo corale dei principali indici aizonari. Piazza Affari ha accelerato al rialzo, a seguito di una mattinata povera di indicazioni macroeconomiche di rilevo ma caratterizzata dall’aggiornamento delle stime economiche sull’Eurozona da parte della Commissione Europea.

Secondo i commissari di Bruxelles fra il 2016 e il 2018 la crescita italiana si attesterà in quota 1%. Per l’anno corrente e per il prossimo, il nostro Paese farà registrare le performance peggiori nell’intera area Ue. Nel dettaglio, dopo il +0,7% del 2016, nel 2017 la crescita dell’economia italiana è vista allo 0,9% mentre nel 2018 è attesa all’1%. A livello di Zona Euro i tre dati sono fissati all’1,7, all’1,6 e all’1,8 per cento.

In questo quadro il FTSE Mib ha chiuso a 19.064,64 punti, con un guadagno del +1,1%. Bene impostato il comparto finanziario, con acquisti che hanno riguardato in maniera principale Banco Bpm, +6,63% a 2,51 euro, miglior titolo del listino principale in compagnia di UBI Banca, +6,42% a 3,15 euro e Unipol, +5,97% a 3,47 euro.

Ben comprate anche le azioni Generali Assicurazioni, +2,57% a 14,77 euro e Saipem, +2,68% a 0,478 euro. Praticamente assenti i segni negativi, con la sola eccezione di A2a che lascia sul parterre lo 0,77% e arretra a 1,29 euro.

Fuori dal listino principale inciampa Elica, -6,87% a 1,519 euro, dopo aver diffuso i contri del quarto trimestre 2016, periodo nel quale è stato messo ai libri un risultato netto negativo per 6,9 milioni, dai 3,7 milioni del quarto trimestre 2015.