A Piazza Affari è l'ora delle vendite: si salvano Finmeccanica e Rcs

Inviato da Redazione il Gio, 08/02/2007 - 17:49
Toccata e fuga dai massimi per Piazza Affari. Il listino milanese è stato vittima delle vendite a partire da metà seduta, segnalandosi come la peggiore borsa continentale dopo che nelle prime battute di giornata aveva aggiornato i massimi degli ultimi 6 anni. Un ribasso vicino al punto percentuale che non va ricercato in qualche dato macroeconomico particolarmente negativo e nemmeno nella decisione della Bce di lasciare i tassi di interesse dell'Eurozona invariati al 3,5% (decisione ampiamente scontata dal mercato), ma in un naturale ripiegamento dopo che anche nelle prime sedute di febbraio l'azionario ha continuato a salire. L'S&P/Mib ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,89% a 42.487 punti, calo marcato anche per il Mibtel che lascia sul terreno lo 0,79% a 32.797 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA