Piano Obama: per Aviva Investors "misure poco coraggiose"

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 09/09/2011 - 16:52
Ieri il presidente Usa, Barack Obama, ha presentato un piano da 447 miliardi di dollari per rilanciare il mercato del lavoro negli Stati Uniti. Una cifra maggiore rispetto a quella anticipata nei giorni scorsi e pari a 300 miliardi di dollari. Il mercato ha tuttavia reagito con scetticismo in merito alla capacità di Obama di implementare le misure proposte. "Tali misure sono a mio avviso poco coraggiose e sembrano soluzioni di breve termine che probabilmente non riusciranno a contrastare i principali problemi dell'economia statunitense" dichiara Simon Clements, global equities fund manager di Aviva Investors. E aggiunge: "L'alto tasso di disoccupazione che non accenna a diminuire è determinato dalla mancanza di fiducia delle imprese nella crescita economica e dal fatto che molte persone erano impiegate in settori che prima della crisi erano in grande spolvero, come quello delle costruzioni residenziali, e sono ora fuori dal mercato del lavoro. Entrambi questi problemi non possono essere risolti con soluzioni di breve termine".
COMMENTA LA NOTIZIA