Piaggio, il titolo mette nuovamente nel mirino le resistenze a 2,26 euro

QUOTAZIONI Piaggio
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di ottava in territorio positivo per Piaggio che beneficia della promozione arrivata questa mattina da Mediobanca. La banca ha infatti alzato il rating del titolo dal precedente “neutral” a “outperform”. Da un punto di vista tecnico, le quotazioni del titolo si mantengono al di sopra dei supporti dinamici offerti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi 19 dicembre con quelli del 13 gennaio. La linea di tendenza in questione ha caratterizzato l’andamento rialzista dell’azione dai minimi a 1,655 euro toccati a livello intraday il 19 dicembre, fornendo un valido sostegno grafico in occasione di ogni momentanea correzione. Nuove indicazioni rialziste sono state generate lo scorso 28 febbraio, giorno in cui il titolo ha trovato la forza per oltrepassare di slancio le resistenze statiche poste in area 2,16 euro. Il movimento seguente è culminato con i massimi di periodo a 2,26 euro, soglia resistenziale particolarmente arcigna in quanto aveva sempre rappresentato la base di supporto statico per il titolo a cavallo tra il settembre 2010 e il novembre 2011. Sempre a fine febbraio erano giunte indicazioni long con l’incrocio della media mobile a 100 periodi, ultima media mobile che rimaneva da incrociare dal basso verso l’alto. Le vendite che hanno penalizzato il titolo dai top dell’1 marzo hanno così permesso alle azioni di portare a termine il pull back delle vecchie resistenze statiche di area 2,16 euro e di trovare il necessario sostegno nel transito delle medie mobili di breve/medio e lungo termine nel range compreso tra i 2,07 e i 2,13 euro. A questo punto un nuovo attacco ai 2,26 euro appare inevitabile e questo elemento permette di ipotizzare l’implementazione di una strategia rialzista di stampo speculativo. Partendo da questi presupposti, ingressi in acquisto a 2,16 euro avrebbero stop sotto i 2,05 euro e primo target a 2,26 euro. L’eventuale vittoria sulle resistenze statiche poste proprio a 2,26 euro favorirebbe invece nuove accelerazioni, con l’obiettivo grafico individuabile a 2,474 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Piaggio, siglato accordo con Castrol per fornitura lubrificanti

Piaggio ha siglato un accordo mondiale pluriennale con Castrol per la fornitura di lubrificanti per i veicoli motorizzati a due ruote del gruppo. Nel dettaglio, l’accordo comprende la fornitura esclusivo di olio motore per i veicoli a due ruote del g…

Piaggio: tribunale Torino riconosce la Vespa come opera del disegno industriale e marchio

Il tribunale di Torino ha dichiarato la piena validità del marchio tridimensionale dello scooter Vespa di Piaggio e riconosciuto il carattere creativo e il valore artistico che caratterizza lo scooter, prodotto per la prima volta nel 1946. La sentenza giunge alla conclusione di una vicenza iniziata nel 2013 quando in apertura del salone delle due […]

Piaggio: seduta debole in Borsa. Colaninno su dazi Usa: “Stop alla Vespa? Esporteremo dal Vietnam”

Seduta debole per Piaggio a Piazza Affari (-0,86%) all’indomani delle indiscrezioni riportate da “The Wall Street Journal”, secondo il quale l’amministrazione Trump potrebbe sferrare un attacco commerciale ai danni di alcuni simboli del “made in Europe”, imponendo dazi fino al 100% su alcuni prodotti. Tra questi la Vespa della Piaggio. “Ma perché se la prendono […]

DUE RUOTE

Piaggio: produzione indiana già conforme alla nuova normativa sulle emissioni

Il Gruppo Piaggio ha reso noto che ha già avviato da alcuni mesi la produzione di veicoli 2, 3 e 4 ruote conformi alla nuova normativa sulle emissioni, Bharat Stage IV, che entrerà in vigore dal prossimo primo aprile. “Nello specifico lo scooter Aprilia SR 150 immesso sul mercato indiano lo scorso agosto rispondeva fin […]