1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piaggio: Ipo, ipotesi forchetta compresa tra 2,3 e 3 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ tutto pronto per l’Ipo di Piaggio & C, per il quale manca solo il sì della Consob che dovrebbe arrivare domani 9 giugno, o al massimo lunedì 12 anche se sembra che i commissari guidati da Lamberto Cardia dovrebbero riuscire a chiudere la pratica entro questa settimana. Col il nulla osta in mano (Borsa ha già dato il suo placet) verrà redatto anche il calendario utile per la quotazione, e si dovrebbe aspettare poco dato che il 30 giugno è vicino. L’unica ombra sembra essere rappresentata dall’allungamento dei tempi di opvs di Api, che terminerà il 20 giugno al posto del 16, ed è possibile che si cerchi di non sovrapporre troppo le due offerte. Nel frattempo iniziano a trapelare le prime indiscrezioni circa l’entità dell’offerta e la forchetta di prezzo, che fonti finanziarie ipotizzano sia compresa tra 2,3 e 3 euro, per una valorizzazione della società che non dovrebbe discostarsi molto da 900-1.100 milioni di euro. In borsa dovrebbe arrivare circa il 32-33% (circa un centinaio di milioni di titoli) della società senza contare la greenshoe che innalzerebbe ulteriormente la percentuale di flottante. Il fondo Deutsche Morgan Grenfell, ex azionista di maggioranza prima dell’arrivo di Immsi, dovrebbe uscire dall’azionariato grazie all’operazione, e anche le altre banche, raccolte sotto il cappello di PB, dovrebbero farsi da parte. Immsi resterebbe il primo azionista.