Philly Fed di dicembre rivisto al ribasso, il dollaro accusa il colpo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Revisione al ribasso dell’indice Philadelphia Fed relativo al mese di dicembre. L’indice che raffigura la condizione manifatturiera nel distretto della Federal Reserve di Philadelphia è stato rivisto a quota 20,8 punti dai 24,3 comunicati in precedenza. Rivisto al ribasso anche il sottoindice dei nuovi ordini (da 14,6 a 10,6).
Il dato ha contribuito ad acuire la fase di discesa odierna del dollaro dopo le deboli indicazioni arrivate anche dalle richieste settimanali di sussidi (+35mila a quota 445 mila). Il cross euro/dollaro risulta in crescita dell’1,5% a quota 1,3326.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Stati Uniti: -0,1% scorte all’ingrosso marzo

Le scorte all’ingrosso statunitensi nel mese di marzo hanno segnato una contrazione mensile pari allo 0,1%. Il dato è inferiore al +0,2% precedente e sotto il +0,2% stimato dagli analisti. Le scorte al dettaglio segnano invece un incremento pari al…

MACRO

Germania: +2% a/a per inflazione ad aprile

Nella lettura preliminare di aprile l’inflazione in Germania è salita al 2% su base annua rispetto al +1,6 della passata rilevazione e al +1,9% indicato dagli analisti. Su base mensile l’inflazione è ferma rispetto al +0,2% della precedente rilevazio…