1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Philips, nel 2007 focus sui mercati emergenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Da 2,8 a 5,4 miliardi di euro. E’ questo il balzo fatto registrare quest’anno dal gruppo Philips alla voce utile netto. Il gruppo olandese ha beneficiato della vendita della divisione semiconduttori che ha portato nelle casse di Amsterdam 4,3 miliardi di euro. Inoltre la diminuzione della componente tasse è stata di 485 milioni di euro. Un balzo degli utili che ha spinto Philips a rimpinguare il dividendo distribuito agli azionisti portandolo da 0,44 a 0,60 euro per azione. “Il 2006 è stato un anno decisivo nella riorganizzazione in seno a Philips con in primis la cessione della divisione semiconduttori e 7 acquisizioni strategiche annunciate o ultimate”, ha detto oggi a Milano Robert Martijnse, presidente e amministratore delegato di Philips Italia. Per quanto riguarda le prospettive per il 2007, oltre al capitolo acquisizioni, il gruppo olandese punta con decisione a sfruttare i tassi di crescita a doppia cifra dei mercati emergenti, con occhio di riguardo verso Russia, Cina e India. Martijnse ha rimarcato come questi mercati siamo molto importanti per supportare la crescita del gruppo e nei quali si opererà anche attraverso la produzione di prodotti appositamente pensati per quei mercati.