1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Philips lancia piano di riduzione costi da 800 mln, taglio di 4.500 posti di lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piano di riduzione costi da 800 mln di euro per Philips. Il gruppo olandese ha annunciato oggi il piano che si basa sulla riduzione del personale di 4.500 unità, di cui 1.400 in Olanda. “E’ un passo inevitabile per rispondere adeguatamente alle sfide economiche”, ha commentato il ceo del gruppo, Frans van Houten.

Oggi Philips ha annunciato un deciso calo degli utili. Nel terzo trimestre 2011 l’utile netto del gruppo è sceso a 76 mln di euro rispetto ai 524 mln dell’analogo trimestre 2010. L’ebita è sceso a 368 mln dai 647 mln del terzo trimestre 2010. Il consensus Bloomberg era per una flessione lievemente più marcata a 341 mln. Il fatturato si è attestato nel trimestre a 5,394 mld di euro, in lieve calo rispetto ai 5,460 mld del terzo trimestre 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.