Pharma: in Usa boom di accordo tra aziende di farmaci griffati

Inviato da Redazione il Ven, 06/05/2011 - 16:50
Boom di accordi Oltreoceano fra aziende di farmaci griffati e generici per ritardare l'entrata in commercio delle copie senza marca dei medicinali a brevetto scaduto. E' la Federal Trade Commission (Ftc), a segnalare che nel 2010 sono risultati in crescita di ben il 60%. Nel 2009 - riporta PharmaTimes - sono stati firmati 19 accordi di questo genere contro i 31 del 2010. Le intese raggiunte nell'ultimo anno fiscale per ritardare in media di 17 mesi l'ingresso in commercio delle versioni equivalenti a basso costo di medicinali branded, hanno coinvolto 22 differenti farmaci di marca con vendite annuali negli Usa pari a circa 9,3 miliardi di dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA