Pharma: Credit Suisse vede un 2011 difficile, rating giù a market weight

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 07/12/2010 - 10:23
Sarà un 2011 difficile per i titoli farmaceutici europei. Ne è convinto Credit Suisse, che oggi ha abbassato il giudizio sul settore, portandolo a market weight dal precedente overweight. "I brevetti stanno per scadere, mentre il lancio di nuovi farmaci è limitato. Elementi che, aggiunti alla riforma sanitaria, continuano a limitare la crescita dei ricavi", si legge nella nota odierna. Non solo. Secondo il broker svizzero, la ripresa economica metterà alla prova il comparto Pharma, tipicamente anticiclico. Ma non tutto è perduto. "Questi elementi negativi potrebbero essere controbilanciati dalla domanda nei Paesi emergenti e dai programmi di riduzione dei costi", sostengono gli analisti, che precisano: "l'outlook sul cash flow e il dividendo rimane positivo". In questo scenario, le preferenze di Credit Suisse si rivolgono verso Novartis e Bayer, i cui rating sono stati alzati da neutral a outperform. In rialzo anche la raccomandazione su GlaxoSmithKline, che da underperform si è elevata al gradino neutral. Bocciatura invece per AstraZeneca, da neutral a underperform, e per Roche, da outperform a neutral.
COMMENTA LA NOTIZIA