1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Pfizer: “cura rigenerante” da 10mila esuberi e taglio dei costi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pfizer ha annunciato un forte rialzo degli utili trimestrali, grazie a proventi straordinari e, a sorpresa, un taglio di 10mila posti di lavoro con l’obiettivo di ridurre i costi operativi di 2 miliardi di dollari l’anno. Il leader mondiale del settore farmaceutico chiuderà anche tre stabilimenti del Michigan e due impianti di produzione nel Nebraska e nello stato di New York. Anche nel vecchio continente sono previsti scossoni e tagli, in particolare in Germania e Francia, con serie preoccupazioni per lo stabilimento italiano di Latina. La causa di tali provvedimenti sarebbe da imputare alla perdita dei brevetti di esclusiva su alcuni prodotti, cui il gruppo mira a far fronte dato che le stime per il 2007 prevedono perdite per Pfizer sino a circa 14 miliardi di dollari di fatturato. Secondo le stime degli analisti tra il 2010 e il 2012 Pfizer rischierebbe di perdere il 41% del proprio fatturato a causa della concorrenza dei farmaci generici. Sempre nel 2006 Pfizer ha annunciato di aver assistito ad un aumento dei profitti, grazie al forte guadagno, pari a 16,6 miliardi di dollari, messo a segno con la cessione della Johnson & Johnson. Wall Street ha inizialmente accolto con un rialzo il titolo di Pfizer sino a un picco di 27,30 dollari, tendenza che si è successivamente invertita facendo scendere la quotazione.