Petrolio: Wti sotto quota 90 dollari nonostante il calo delle scorte Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Dipartimento dell’Energia statunitense ha annunciato che la scorsa settimana le scorte di greggio sono scese di 482 mila barili a 364,7 milioni. Gli analisti avevano previsto una crescita di 1,5 milioni di barili. Il dato relativo il terminal di Cushing ha rilevato un incremento di 135 mila a 43,87 milioni. Due velocità per gli stock di distillati (-3,69 mln) e per quelli di benzina (+114 mila). In questo momento il derivato con consegna novembre sul Wti, il petrolio statunitense, quota in calo di 3 punti percentuali a 89,1 dollari il barile .