1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Wti sotto quota 40 dollari il barile, posizioni nette lunghe ai minimi da cinque anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continuano le vendite sul greggio. Avvio di settimana con il segno meno per Brent e Wti che dopo il rosso di oltre quattro punti percentuali registrato la scorsa settimana segnano rispettivamente un calo dell’1,12 e dell’1,88 per cento scendendo a 42,52 ed a 39,22 dollari il barile. Venerdì scorso l’Opec ha confermato il tetto produttivo “ufficiale” in quota 30 milioni di barili giornalieri (circa 31,5 milioni di barili per il dato reale) dando il la a una nuova ondata di vendite. Secondo i dati diffusi dalla Commodity Futures Trading Commission, nell’ultima settimana di rilevazione le posizioni nette lunghe (differenza tra contratti rialzisti e ribassisti) sul greggio statunitense sono scese del 6% ai minimi degli ultimi cinque anni.