1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il petrolio vola a 61 dollari, aumentano le preoccupazioni dalla Nigeria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Situazione sempre tesa sul fronte energetico: se l’emergenza gas si va normalizzando grazie alle forniture regolari dalla Russia, torna a destare preoccupazione il prezzo del petrolio. Quello nigeriano in particolare. In apertura di giornata ieri il greggio Wti in Asia ha fatto registrare un rialzo di 1,04 dollari a 60,92 dollari al barile. A spingere in alto le quotazioni sono state appunto le tensioni in Nigeria dove i ribelli separatisti dopo le violenze del fine settimana contro le installazioni della Royal Dutch Shell hanno promesso nuovi attacchi. Tensione anche sui prezzi dell’Ecuador per gli scioperi che sempre ieri hanno bloccato l’estrazione del greggio.