Il petrolio viola al ribasso anche quota 73 dollari, pesa nuovo aumento scorte benzina

Inviato da Redazione il Mer, 27/01/2010 - 20:08
Petrolio in deciso calo anche oggi a New York, con accelerazione al ribasso dopo la diffusione dei dati settimanali sulle scorte negli Usa con quelle di benzina balzate ai massimi a 22 mesi. Il future sul petrolio con scadenza a marzo ha toccato un minimo a 72,65 dollari, livelli che non toccava dallo scorso 21 dicembre, per poi attestarsi a 73,30 dollari (-1,89%).
Il dipartimento dell'Energia statunitense ha registrato nella settimana al 22 gennaio un calo delle riserve settimanali di greggio pari a 3,9 mln di barili per attestarsi così a quota 326,7 mln di barili. Le attese erano di scorte in rialzo di 1,5 mln di barili (consensus Bloomberg). In aumento invece le scorte di carburanti di quasi 2 milioni di barili, arrivando a toccare i massimi a 22 mesi. Infine, in rialzo di 0,4 mln barili gli stock di distillati.
COMMENTA LA NOTIZIA