1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio, Unicredit taglia stime ma non si aspetta crollo vero e proprio della domanda

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sforbiciata alle stime sul prezzo del petrolio da parte degli analisti di Unicredit che però non credono in un crollo della domanda. Ora le quotazioni dell’Oro nero sono attesa da Unicredit a 55 dollari nel 2009 dai 75 $ precedentemente indicati. Scese anche le stime per il 2010 passate da 100 a 75 dollari al barile. Secondo Unicredit è poco probabile che si assista a un calo della domanda nell’ordine del 10% come successo all’inizio degli anni ’80 poichè la domanda dai paesi emergenti dovrebbe mantenersi forte e secondariamente perchè i programmi di stimolo all’economia e i tagli dei tassi produrranno i loro effetti. Inoltre l’Opec potrebbe tagliare la produzione di un altro milione di barili al giorno nel corso del 2009.