1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: UBS, punto di riequilibrio del mercato più vicino

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

UBS ha rivisto il proprio outlook sul settore petrolifero, rilanciando sulle prospettive di un riequilibrio del mercato già nella prima parte del 2017. “Prevediamo che il riequilibrio del mercato dell’oro nero possa esser raggiunto nel primo semestre del 2017”, viene chiarito in un report fatto circolare questa mattina. Le precedenti previsioni della banca d’affari elvetica vedevano tale evento solamente nella seconda metà dell’anno.

L’ottimismo crescente è dato dalle notizie “di tagli alla produzione trasversali, dall’Arabia Saudita alla Russia”, viene spiegato. Gli analisti non si fanno intimorire neanche dal recente stallo delle quotazioni del barile, con la produzione degli Stati Uniti d’America che avanza ad un ritmo serrato. “Stimiamo che l’offerta degli Stati Uniti sia meno reattiva rispetto all’aumento del prezzo che deriverà dall’attuazione degli accordi presi a Vienna dal cartello Opec”, si legge nell’analisi, “il prezzo del Brent sopra il nostro target fra i 60 e gli 80 dollari al barile, potrebbe porre le basi per un nuovo ciclo del mercato”.