Petrolio: torna a crescere lo spread Brent-Wti

Inviato da Luca Fiore il Ven, 03/02/2012 - 12:22
Torna a crescere lo spread Brent-Wti. Il riferimento europeo con consegna marzo quotato all'ICE in questo momento segna un rialzo dello 0,3% portandosi a 112,41 dollari mentre il Wti al Nymex registra un +0,66% a 97 dollari. La crescita dello spread, a 15,4 dollari, è attribuibile da un lato alle tensioni geopolitiche e dall'altro all'andamento delle scorte statunitensi. I dati sugli stock diffusi dall'EIA (Energy Information Administration), l'agenzia del Dipartimento dell'Energia statunitense che si occupa di statistiche, hanno evidenziato un incremento la scorsa settimana di 4,18 milioni di barili, quasi doppio rispetto al consenso (consenso +2,4 mln).

La crescita è attribuibile al secondo incremento consecutivo delle scorte stoccate a Cushing, la cittadina dell'Oklahoma dove il greggio a stelle e strisce entra nelle condutture del Nord-America. Si tratta di un trend destinato a continuare poiché la canadese Enbridge ha recentemente annunciato che l'inversione del flusso dell'oleodotto Seaway, un'operazione destinata ad alleviare la pressione sul maggiore hub statunitense e ridurne le scorte, non avverrà prima di giugno.
COMMENTA LA NOTIZIA