1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio tocca nuovi massimi dal 2015, poi ritraccia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Primi scorci del nuovo anno con quotazioni sui nuovi massimi da giugno 2015 per il petrolio in scia ai disordini in Iran e alle prospettive di una solida domanda anche nel corso di quest’anno. Il futures sul Wti si è spinto a ridosso di quota 61 dollari al barile (massimo intraday a 60,73 dollari) sui nuovi massimi dal giugno 2015, per poi ritracciare. Ora segna un calo dello 0,20% a quota 60,30 euro.

Il bilancio delle vittime durante i disordini in Iran è aumentato con 13 morti e 450 arresti per le proteste antigovernative. Il presidente statunitense Donald Trump ha colto l’occasione per attaccare il regime di Teheran. “Il popolo iraniano è stato represso per molti anni – ha scritto Trump su Twitter -. Sono affamati di cibo e libertà e assieme ai diritti umani la ricchezza dell’Iran è stata saccheggiata. E’ ora di cambiare”.