1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: terza seduta consecutiva con il segno più per il Wti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terza seduta consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio. Dopo esser sceso del 3,2% nel corso della scorsa ottava sotto quota 96 dollari (minimo da inizio luglio), il derivato sul petrolio made in Usa, il Wti, in avvio di ottava segna un rialzo dello 0,63% a 98,47 dollari il barile.

La scorsa settimana i prezzi sono risultati penalizzati da ben due incrementi degli stock superiori alle stime: nella settimana all´11 ottobre (dato diffuso, causa “shutdown”, lunedì scorso) il petrolio stoccato è salito di 4 milioni di barili, un milione in più rispetto alle stime, mentre nell’ottava al 18 ottobre gli stoccaggi della prima economia sono cresciuti di 5,2 milioni di barili, oltre 2 milioni in più rispetto al consenso degli analisti contattati da Platts (3 milioni).