Petrolio: lo S&P GSCI nel 2012 incrementerà il peso del Brent -1-

Inviato da Luca Fiore il Lun, 07/11/2011 - 12:11
Attenzione alle possibili tensioni Brent. Dopo il Dow Jones-UBS commodity index, anche lo S&P GSCI decide di puntare sul petrolio europeo. La scorsa settimana Mc Graw-Hill ha fatto sapere che lo S&P GSCI, il maggior indice sulle materie prime, a partire dall'anno nuovo incrementerà fa il peso del petrolio europeo a scapito dello statunitense Wti. Il peso del Brent passerà dall'attuale 15,93 al 17,35% mentre la percentuale appannaggio del petrolio made in Usa scenderà dal 32,59 al 30,25.

In precedenza il CME aveva annunciato che a partire dal gennaio 2012 il Brent sarà incluso per la prima volta nel DJUBS con un peso del 5,31%. Anche in questo caso scende l'ascesa del petrolio del Mare del Nord coincide con il calo del Wti, che da 14,71 passa al 9,69%.
COMMENTA LA NOTIZIA