1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: per SocGen la battaglia contro shale oil stabilizzerà prezzi Wti a 65 $ per due anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sforbiciata di oltre il 20% delle stime sul petrolio da parte di Societe Generale che vede le quotazioni del Brent attestarsi a 70 dollari al barile sia nel 2015 che nel 2016 rispetto ai 90 dollari precedentemente indicati. target a quota 65 dollari al barile invece per il Wti. Il team di analisti sulle commodity della banca francese ha rivisto le proprie previsioni sull’oro nero in scia al nulla di fatto da parte dell’Opec nella riunione del 27 novembre che ha mantenuto fermi i livelli produttivi lasciando al mercato il compito di riequilibrare l’offerta. “Saranno i prezzi a ribilanciare l’offerta – rimarca il report di SocGen – cadendo al di sotto dei costi di produzione dello shale oil negli Stati Uniti, che è stato il principale motivo della della mancata crescita della produzione da parte dei Paesi OPEC negli ultimi anni. SocGen stima a quota 65 dollari al barile (prezzo Wti) i costi per la maggior parte delle compagnie shale oil statunitensi. proprio a tali livelli sono scesi nei giorni successivi al meeting Opec i prezzi del greggio. E SocGen si attende che il petrolio si mantenga a tali livelli per almeno due anni.