1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: segno più per il Wti che sale a 96,7 dollari il barile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

+1% per il derivato sul Wti quotato al Nymex che si porta a 96,7 dollari il barile. Ieri il derivato con consegna dicembre era salito fino a 97,84 dollari il barile, facendo segnare il livello maggiore degli ultimi 3 mesi. Oltre che dell’intonazione positiva dei listini, i prezzi beneficiano delle indicazioni arrivate ieri dai dati sulle scorte statunitensi, scese la scorsa settimana di 1,37 milioni di barili. Gli analisti avevano pronosticato un incremento di 0,4 milioni.

Sempre ieri, l’Agenzia Internazionale dell’Energia ha tagliato le stime sulla crescita della domanda nel 2012 in scia delle ridotte prospettive di crescita nei Paesi sviluppati. Secondo l’Agenzia, il consumo nel 2012 salirà di 1,3 milioni di barili a 90,5 milioni, -20 mila barili rispetto alla precedente stima.