1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: segno più per le quotazioni, salgono ancora gli stock a Cushing

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il greggio sopra i 100 dollari il barile. Segno più per il derivato sul petrolio con consegna marzo quotato al Nymex che dopo aver toccato un massimo di giornata sopra quota 100 dollari in questo momento sale dello 0,4% a 98,8 dollari il barile. Stando ai dati dell’EIA (Energy Information Administration), l’agenzia del Dipartimento dell’Energia che si occupa di statistiche, la scorsa settimana gli stock di petrolio sono saliti di 304 mila barili. Gli analisti avevano pronosticato un incremento decisamente più corposo (+2,4 mln).

Nonostante questo un freno alle quotazioni arriva dalla terza crescita consecutiva per le scorte stoccate a Cushing, l´hub dell’Oklahoma dove il greggio a stelle e strisce entra nelle condutture del Nord-America. Gli stock a Cushing la scorsa settimana hanno evidenziato un incremento di 367 mila barili portandosi sopra quota 30 milioni (30,49 milioni). L’incremento degli stock è probabilmente destinato a continuare visto che la canadese Enbridge ha recentemente annunciato che l’inversione del flusso dell’oleodotto Seaway, che dovrebbe alleviare la pressione sul maggiore hub statunitense e ridurne le scorte, non avverrà prima di giugno.