Petrolio: segno meno per il Wti, -4,5% per la domanda statunitense a gennaio

Inviato da Luca Fiore il Mar, 03/04/2012 - 13:17
Segno meno per le quotazioni del greggio. Dopo il +2,15% messo a segno ieri, il derivato con consegna maggio sul Wti in questo momento arretra dello 0,7% a 104,5 dollari il barile. La spinta ribassista arriva dagli Stati Uniti. Ieri l´EIA, l´Agenzia statistica del Dipartimento dell'Energia americano, ha annunciato che la domanda di greggio statunitense a gennaio è scesa del 4,5% annuo. Secondo la media degli analisti contattati da Bloomberg News, le scorte nel corso della settimana sono salite di 2,2 milioni di barili. Il dato precedente aveva registrato un incremento di 7,1 milioni, il maggiore dal luglio 2010. Segno meno anche per il riferimento europeo, il Brent, che perde mezzo punto percentuale a 124,8 dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA