1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Schroders, vicina un’inversione di tendenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le quotazioni petrolifere torneranno a salire nettamente già in gennaio. E’ questa la scommessa di John Coyle, analista sull’energy di Schroders, convinto che il mercato stia sopravvalutando l’effeto delle favorevoli condizioni meteorologiche e sottovalutando invece il continuo deterioramento delle scorte di greggio. “Le condizioni meteo hanno un impatto limitato sulla domanda globale di petrolio – spiega Coyle in una nota – ad esempio negli Usa la domanda di gasolio da riscaldamento rappresenta solamente il 6% della domanda totale dei mesi di dicembre e gennaio”. A questo si aggiungerebbe poi la continua minaccia di un ridimensionamento della produzione da parte dell’Opec. Ma l’analista prevede anche una prossima svolta negativa per il livello delle scorte di greggio (scese di 20 milioni di barili nelle ultime tre settimane) che potrebbero segnalare un deficit già durante il primo mese dell’anno.