1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: rivista al ribasso la stima sulla domanda del greggio Opec

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La domanda del greggio targato Opec scenderà nel 2014. A dirlo è la stessa organizzazione con sede a Vienna che oggi ha pubblicato il suo report mensile. L’anno prossimo le richieste per il petrolio del cartello sono state ridotte di 300 mila a 29,61 milioni di barili giornalieri, al di sotto sia dei 29,93 milioni attesi per l’anno in corso e sia nel confronto con i 30,23 milioni pompati ad agosto (-124 mila rispetto a luglio).

Il calo dell’output libico, passato dagli 1,007 milioni di barili giornalieri di luglio a 529 mila barili, è stato parzialmente compensato dalla crescita della produzione saudita (da 9,77 a 9,96 milioni) e di quella irachena (da 3 a 3,136 milioni).

Nel complesso, la view sulla crescita della domanda globale di greggio nel 2014 è stata confermata a un milione di barili mentre il dato relativo l’anno corrente è stato innalzato di 25 mila a 800 mila barili. Nel 2013 le richieste si attesteranno a 89,74 milioni (88,92 nel 2012) e nel 2014 saliranno a 90,77 milioni.