1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio risale dopo sell-off della vigilia, al via il meeting Opec

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi riflettori puntati sul meeting Opec di Vienna con il mercato che teme un mancato accordo pieno tra i Paesi del cartello non riescano a raggiungere un’intesa sul taglio dei livelli produttivi. Ieri le quotazioni del petrolio sono scivolate indietro del 4% circa, mentr oggi segnano un recupero dell’1,3% a 45,8 dollari al barile.
“Ci sarà un accordo”, ha dichiarato un delegato iracheno all’arrivo alla sede dell’incontro odierno a Vienna. Il meeting ufficiale si terrà tra mezzogiorno e le 16, senza la presenza di paesi non Opec con la Russia che ha confermato che non sarà a Vienna e si riserva di partecipare a successivi incontri nelle prossime settimane. A tenere banco sono soprattutto le divergenti posizioni tra Iran ed Arabia. “Apparentemente il primo non è disponibile ad un taglio alla propria produzione che la seconda gli vuole invece imporre – rimarca Giuseppe Sersale, Strategist di Anthilia Capital Partners – e ormai si comincia a temere un accordo di bassa qualità nella migliore delle ipotesi. In caso di fallimento, la discesa dell’oil potrebbe essere significativa nel breve”.