1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: il rallentamento globale si fa sentire sulle quotazioni, Wti a 86 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vendite sul greggio. I timori per un nuovo rallentamento dell’economia globale minacciano la domanda di petrolio, spingendo al ribasso le quotazioni. In questo momento il brent, il petrolio europeo, quota in calo di 0,9 dollari a 109,7 mentre il greggio made in Usa, il Wti, scende di 1,4 dollari in quota 86 dollari il barile.

La statunitense Morgan Stanley ha annunciato di aver tagliato le stime di crescita economica a livello globale. Per il 2011 gli analisti della banca d´affari Usa prevedono un crescita del 3,9%, dal +4,2% stimato in precedenza, mentre l’anno prossimo i pronostici vedono il Pil globale in progresso del 3,8% dal precedente +4,5%. Ieri nella seconda parte di seduta a fiaccare le quotazioni ci avevano pensato i dati sulle scorte statunitensi, salite la scorsa settimana di 4,23 milioni di barili, decisamente al di sopra degli 0,8 mln pronosticati alla vigilia dagli analisti.