Petrolio: quotazioni stabili nonostante allentamento tensioni legate ad Irene

Inviato da Luca Fiore il Lun, 29/08/2011 - 13:18
Nonostante l'uragano Irene non abbia provocato danni a raffinerie e impianti, le quotazioni del greggio non fanno registrare variazioni di rilievo. Il brent, il petrolio del Mare del Nord, in questo momento quota 111 dollari il barile mentre il light sale di 20 centesimi a 85,75 dollari., il primo è sostenuto dalle indiscrezioni relative il possibile embargo petrolifero nei confronti della Siria e dai sabotaggi delle pipeline nigeriane mentre il greggio made in Usa capitalizza la decisione del Chicago Mercantile Exchange (CME) di tagliare i margini di mantenimento sul petrolio.
COMMENTA LA NOTIZIA