1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: quotazioni spinte al ribasso dal deficit commerciale cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno meno per le quotazioni del greggio. In questo momento al Nymex il derivato con consegna aprile sul Wti segna un calo dell’1,1% portandosi a 106,2 dollari il barile mentre all’ICE il corrispondente contratto sul Brent arretra di 1 punto percentuale a 124,6 dollari. Le quotazioni risultano indebolite dalle indicazioni macro arrivate dalla Cina, il secondo maggior consumatore di greggio a livello mondiale. A febbraio il calo delle esportazioni a seguito della crisi del debito europea ha fatto registrare al Paese asiatico un deficit commerciale di 31,48 miliardi di dollari. Si tratta del disavanzo maggiore degli ultimi 22 anni. A gennaio la bilancia commerciale aveva registrato un surplus di 27,28 miliardi.