1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: quotazioni in calo, pesa taglio delle stime dell’IEA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno meno per le quotazioni del greggio. Il derivato sul Brent, il petrolio europeo, quotato all’Ice perde lo 0,75% portandosi a 110,69 dollari mentre il contratto sul Wti, sempre scadente marzo, scende di mezzo punto percentuale a 100,36 dollari. Oggi le quotazioni sono spinte al ribasso dalle nuove stime diffuse oggi dall’Agenzia internazionale dell’Energia (IEA). Secondo l’IEA le condizioni meteo particolarmente miti nell’emisfero nord ed il probabile rallentamento globale dovrebbero indebolire la domanda di petrolio nel corso del 2012. L’Agenzia ha quindi annunciato di aver ridotto la stima sulla crescita della domanda globale di greggio nel 2012, pronosticata ora a +1,1 milioni di barili, -220 mila barili rispetto alla precedente stima.