1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: quotazioni ancora in rialzo, Kuwait sostiene taglio produzione di Arabia Saudita e Russia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Kuwait sostiene l’appello dell’Arabia Saudita e della Russia per una estensione di nove mesi dell’accordo di riduzione della produzione del petrolio, così come raggiunto l’anno scorso. Secondo quanto riportano alcune agenzie di stampa internazionali, il ministro del Petrolio del Kuwait, Essam al-Marzouk, ha espresso il suo appoggio nella prolungare fino a marzo 2018 l’accordo di riduzione della produzione tra i Paesi Opec e non Opec, per limitare un’offerta abbondante e sostenere i prezzi. Ieri la Russia e l’Arabia Saudita, i due maggiori produttori di petrolio al mondo, si sono pronunciati a favore di un prolungamento dell’accordo di taglio della produzione fino a marzo 2018. In questo contesto, le quotazioni del greggio salgono anche oggi. Il future sul Brent segna un +0,85% e quello sul Wti un +0,80 per cento.