Petrolio: Qasemi, l'Iran potrebbe fermare l'export

Inviato da Luca Fiore il Mar, 23/10/2012 - 11:46
Se le sanzioni dovessero intensificarsi l'Iran potrebbe smettere di esportare petrolio. È quanto ha detto il Ministro del petrolio di Teheran, Rostam Qasemi, che ha dichiarato, senza fornire ulteriori particolari, che il suo Paese dispone di un "piano B" per fronteggiare la mancanza di ricavi derivanti dal settore petrolifero.

Per quanto riguarda l'output, che l'Opec stima a settembre a 2,7 milioni di barili giornalieri (3,75 mln ad agosto), Qasemi ha detto che attualmente si aggira in quota 4 milioni di barili al giorno. "Per 30 anni abbiamo fronteggiato con successo le sanzioni statunitensi", ha detto il Ministro. Attualmente all'Ice il future con consegna dicembre sul petrolio del Mare del Nord quota in rosso dello 0,2% a 109,26 dollari. Sostanzialmente stabile anche il benchmark statunitense, il Wti, che al Nymex quota 88,45 dollari il barile.
COMMENTA LA NOTIZIA