Il petrolio presto a quota 90 euro per gli esperti di energia

Inviato da Redazione il Lun, 11/07/2005 - 09:16
Il petrolio a buon mercato possiamo scordarcelo. E' il responso unanime, poco confortante ma ben documentato degli esperti internazionali, degli imprenditori, del politici che hanno completato la "due giorni" annuale dell'Aspen. "Non c'è nessuna ragione per essere ottimisti", afferma Edward Morse, uno dei più ascoltati consulenti americani in tema energetico. "La domanda proveniente da Cina ed India e anche dagli stessi Stati Uniti, non accenna a rallentare e si scontra sempre di più con una carenza fisica di petrolio. Solo da poco le multinazionali hanno iniziato ad investire per nuovi pozzi e nuove raffinerie ma i frutti si vedranno solo fra 4-5 anni. Fino ad allora gli aumenti saranno di 10-15 dollari all'anno". Fred Bergsten, direttore dell'Institute for International Economics di Washington, vede il greggio a 80-90 dollari sul medio periodo.
COMMENTA LA NOTIZIA