1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Petrolio, pace fatta tra Mosca e Minsk

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si diradano le nubi sulla crisi petrolifera tra Russia e Bielorussia. A partire dalle prossimi ore il greggio russo ricomincerà a scorrere verso le raffinerie in Polonia, Germania, Slovacchia e Repubblica Ceca. L’apertura dei rubinetti è giunta ieri dalla Bielorussia, che dopo una telefonata tra il presidente Aleksandr Lukashenko e Vladimir Putin ha cancellato la tassa sul petrolio russo in transito verso l’Europa. La Bielorussia avrebbe anche accettato di restituire le tonnellate di petrolio sottratte nei giorni scorsi. Intanto, oggi a Mosca riprendono i negoziati bilaterali. L’attesa di uno sblocco dell’oleodotto Druzhba ha contribuito ieri a un’ulteriore discesa dai prezzi del petrolio, che sono andati sotto la soglia psicologica dei 54 dollari la barile.