1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: operatori cauti in attesa di Bernanke

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta sottotono per le quotazioni del petrolio. In attesa dell’audizione di Ben Bernanke al Congresso americano, il future con consegna luglio sul Brent quota in calo dello 0,8% a 99,85 dollari il barile mentre il corrispondente contratto sul greggio made in Usa, il Wti, arretra dello 0,4% a 84,7 dollari. Ieri i dati sulle scorte statunitensi hanno evidenziato il primo calo dopo 11 incrementi consecutivi (-111 mila barili a 384,63 milioni) mentre il relativo il terminal di Cushing ha registrato un nuovo record storico salendo di quasi un milione di barili (+926 mila a 47,78 milioni).

Bank of America-Merrill Lynch nel suo Global Energy Weekly ha annunciato, alla luce dell´indebolimento della domanda e della forza dell´offerta, di aver ridotto la stima sulle quotazioni del Brent e del Wti nei prossimi mesi. Nel secondo semestre i due benchmark sono attesi rispettivamente a 106 e 97 dollari il barile (da 116 e 107 dollari) mentre per quanto riguarda il 2013 l´outlook scende a 110-100 dollari (da 120-111 $/barile).