Petrolio: Opec, stiamo provando a spingere al ribasso i prezzi

Inviato da Luca Fiore il Gio, 03/05/2012 - 13:05
Gli attuali prezzi del greggio non ci piacciono. A dirlo è Abdalla Salem el-Badri, Segretario Generale dell'Organizzazione dei Paesi produttori di greggio. "Stiamo provando a spingere al ribasso i prezzi", ha detto el-Badri perchè "gli attuali livelli del greggio non ci piacciono". Secondo il n.1 dell'Opec le quotazioni del greggio dovrebbero scendere a 100 dollari il barile. El-Badri ha inoltre rimarcato come l'output Opec a marzo si sia attestato in quota 32 milioni, 2 milioni in più rispetto al tetto stabilito dai Paesi del cartello.

In questo momento all'ICE un barile di Brent quota stabile a 119,5 dollari mentre il riferimento statunitense, il Wti, scende di quasi un punto percentuale a 105,2 dollari. Ieri i dati sulle scorte di greggio hanno evidenziato un incremento degli stock di 2,84 milioni di barili a 375,86 milioni, il livello maggiore dal 1990. Il dato relativo il terminal di Cushing con un rialzo di 1,2 milioni ha toccato un nuovo record a 42,96 milioni.
COMMENTA LA NOTIZIA