Petrolio, l'Opec si dichiara impotente di fronte ai rialzi

Inviato da Redazione il Mer, 04/08/2004 - 08:42
L'Opec perde il controllo dell'oro nero, e quest'ultimo sfonda a New York i 44 dollari per barile. Il cartello dei produttori di petrolio si è dichiarato impotente di fronte alle speculazioni e l'arabia Saudita, l'unico stato in grado di aumentare la produzione, non lo potrà fare in tempi brevi. Ieri a dare la spinta alle quotazioni lo scoppio di un oleodotto in Irak.
COMMENTA LA NOTIZIA