1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: Opec ha deluso in parte, ma permane scenario trading range per il Brent (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il petrolio è reduce da una settimana negativa condizionata dalla reazione negativa degli operatori alla decisione dell’OPEC di estendere di ulteriori 9 mesi (fino a marzo 2018) il taglio alla produzione. “Probabilmente, gli operatori speravano che, alla luce dell’elevato livello di scorte globali, i partecipanti all’accordo potessero decidere anche di ridurre ulteriormente il tetto di produzione”, rimarca MPS Capital Services nel suo report settimanale sulle commodity. D’altro canto, aggiungono gli esperti della banca senese, va però considerato che i membri dell’accordo sono riusciti a raggiungere un’intesa “e che, dopo aver visto la reazione del mercato, a parole hanno tentato di frenare la caduta dei prezzi”. Il ministro dell’energia russo, Novak, ha dichiarato che i partecipanti possono fare di più in futuro se necessario. Il ministro saudita ha confermato che sarà fatto “tutto il necessario”, includendo potenzialmente un’estensione oltre marzo 2018. Secondo MPS Capital Services resta valido lo scenario base 2017 di trading range 50-60$ sul Brent tranne overshooting di breve.