Petrolio nuovamente sopra i 70 dollari: preoccupa l'Iran

Inviato da Marco Berton il Gio, 31/08/2006 - 12:19
Nuova fiammata del prezzo del greggio che ieri aveva toccato nuovi minimi relativi in area 68,60 dollari dopo il sorprendente dato relativo alle scorte di petrolio statunitense. Questa mattina il future sul Light Crude scambia in area 70,50 dollari al barile, in rialzo di oltre un dollaro rispetto al close della vigilia. Alla base del nuovo balzo le notizie provenienti dall'Iran che riaccendono le preoccupazioni internazionali sulle attività nucleari in atto nel paese medio orientale. Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha infatti precisato che l'Iran non si piegherà alle pressioni occidentali, difendendo i suoi diritti in merito alle attività nucleari. La dichiarazione coincide con la scadenza imposta dall'Onu a Teheran per fermare l'arricchimento di uranio.
COMMENTA LA NOTIZIA